Non approvo il preventivo per il decoratore

By | 17 maggio 2018

Chi mi conosce sa che non approvo la preventivazione, specialmente se fatta durante primo approccio con il cliente, per diversi motivi, ti elenco i più importanti:

Il primo è che fin troppe volte ho visto casi, tra i miei clienti, di richieste di preventivo fatte solo con lo scopo di spuntare il prezzo più basso, ormai è diventata una prassi per tanti, ad esempio: il cliente ti chiede un preventivo, poi va da un altro decoratore, glielo presenta e si fa fare un prezzo più basso, poi va da un altro… e così via, il risultato è di ottenere il prezzo migliore per lui.

Il secondo motivo per cui non consiglio di farne è perché probabilmente, se sei nella situazione di emettere parecchi preventivi e riuscire a portare a casa solo pochi lavori, è perché devi lavorare sul tuo posizionamento, in modo che prima di comunicare il prezzo, il cliente sia già fortemente intenzionato a scegliere te; ma questo è un altro argomento che per ora non tratteremo.

 

PRESENTATI AL MEGLIO

Detto questo, quando proprio dobbiamo fare un preventivo è meglio che lo si faccia con i criteri giusti, in modo da avere più possibilità di conversione; per questo ho creato questo format, in cui ti guiderò passo passo, a realizzare il tuo preventivo.

Questo modello ha lo scopo di far percepire il decoratore come un’autorità nel proprio settore e oltre a descrivere dettagliatamente ogni particolare, tra cui i diritti e i doveri, ha un tasso di conversione di oltre il 33%, cioè hai oltre il 33% di probabilità di ottenere il lavoro.

Il preventivo è uno dei metodi di comunicazione tra te, il cliente o il potenziale cliente, che ti permette di acquisire o perdere un lavoro, e spesso si confonde con una semplice offerta economica, pensando che il prezzo sia l’unico motivo per aggiudicarsi l’incarico.

 

IL PREVENTIVO DICE CHI SEI

Preparare un preventivo è uno dei compiti più delicati e spesso sottovalutati che l’impresa deve svolgere,

perché attraverso il preventivo comunichi alla Committenza: chi sei, la natura del lavoro che andrai a realizzare, le diverse fasi che lo compongono, le caratteristiche dei materiali che saranno utilizzati, le tempistiche di realizzazione, i costi da sostenere, cosa dice chi si è già rivolto a te e tutte quelle informazioni indispensabili per permettere al cliente di scegliere te tra le diverse proposte che, presumibilmente, si troverà ad analizzare; ma ora vediamo le varie fasi che lo compongono.

 

LE 7 REGOLE BASE

Per preparare un buon preventivo è necessario seguire 7 regole di base:

  1. Usare termini semplici e facilmente comprensibili;
  2. Specificare eventuali problematiche rilevate e fornire indicazioni di intervento;
  3. Proporre le soluzioni più idonee a tre livelli;
  4. Comunicare le differenti fasi di lavoro;
  5. Fornire specifiche dei prodotti utilizzati;
  6. Indicare cosa è compreso e cosa è escluso;
  7. Fornire reali referenze.

 

LE NORME

Per quanto riguarda le norme dei contratti d’appalto il riferimento è rappresentato dal codice civile art. dal 1655 al 1677. https://it.wikisource.org/wiki/Codice_civile/Libro_IV

 

  • Scaricando la guida “Preventivo del Decoratore” troverai:
  1. Le regole di base
  2. Il preventivo a caselle da seguire passo, passo
  3. L’esempio di un preventivo realizzato per esterno
  4. L’esempio di un preventivo realizzato per interno 

Clicca qui sotto per scaricare:

http://specialistadecoratore.info/preventivo

 

  • Per vedere i video che spiegano la realizzazione, clicca questi link qui sotto

http://specialistadecoratore.video/preventivo1

http://specialistadecoratore.video/preventivo2

http://specialistadecoratore.video/preventivo3

http://specialistadecoratore.video/preventivo4

 

 

Ognuno lo dovrà adattare in base al proprio intervento, ma le regole di base rimangono invariate.

 

Per rimanere sempre aggiornato sul tema della decorazione e la gestione del lavoro del decoratore, ti invito a seguire questo mio blog www.specialistadecoratore.it o il gruppo Facebook www.facebook.com/groups/specialistadecoratore

 

Scarica la guida “Preventivo del Decoratore” clicca qui sotto:

http://specialistadecoratore.info/preventivo

 

Per ora è tutto, non mi resta che augurarti…

Buon colore e a presto!

Claudio, creatore Pinkaolin .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *