Come avere sempre clienti nuovi senza spese

By | 2 febbraio 2017

tecniche_per_attrarre_nuovi_clientiAd ogni lavoro di tinteggiatura che faccio presso un cliente, vengo contattato, nello stesso momento, da una serie di persone pronte a chiedermi di lavorare anche a casa loro.

Sembra fantasia?

E invece no, si chiama acquisire clienti tramite il marketing mirato.

Acquisire nuovi clienti dovrebbe essere un sistema che, integrato al proprio lavoro ci manda di continuo contatti freschi su cui lavorare, sia in estate sia in inverno; purtroppo non è sempre così, si corre dietro alla quotidianità senza pensare ad una strategia che ci porti contatti in azienda.

La maggior parte delle ditte artigiane di decorazioni basano il proprio lavoro sul passaparola, ma cosa si intende per passaparola: “se lavoro bene da un cliente probabilmente il cliente stesso parlerà bene di me ad un suo conoscente” e così aumenteranno i clienti.

Il ragionamento è corretto, di base devo lavorare bene, meglio se benissimo, ma il problema è che tutto questo non è sufficiente, magari poteva bastare qualche anno fa che c’era lavoro in abbondanza per tutti, ma oggi non è più così.

E’ importantissimo, se non indispensabile, che ci sia un canale mirato sempre attivo che ci garantisca un flusso di contatti costanti, in modo da non avere mai picchi di carenza del lavoro e poter organizzare bene il mese operativo.

Quante volte sento la frase: “non ho programmi di lavoro per i prossimi giorni o mesi” oppure “non mi squilla più il telefono, è dieci giorni che ho ricevuto una chiamata di lavoro” e altre frasi simili.

Però dobbiamo ammettere che si fa ben poco per far sì che qualche cliente o potenziale cliente ci chiami, magari anche solo per un preventivo, ma una volta che ho il contatto sta poi a me, alla mia bravura far sì che il contatto o il preventivo diventino denaro sonante.

Ma cosa si può fare?

Ci sono parecchie azioni da compiere per ottenere questo risultato; oggi voglio parlarvi di un semplice gesto che se fatto con costanza maniacale ti garantisce il raddoppio dei contatti caldi, cioè di presone pronte a farsi tinteggiare casa.
Sintetizzando in 3 punti le fasi del processo della “cartolina cattura clienti”:

• Creo una cartolina scritta con i criteri del Copy;
• Due giorni prima di finire ogni lavoro di tinteggiatura dal cliente, metto la cartolina in ogni buca delle lettere del vicinato, dove sto svolgendo il lavoro;
• Raccolgo le richieste di contatto tenendo traccia dei clienti acquisiti.
Ora ti spiego meglio:

Fase 1
Si tratta di una cartolina ben scritta, ma non per quanto riguarda l’ortografia, che se pur importante non è fondamentale per “catturare” potenziali clienti, ma scritta con le regole fondamentali del Copy, cioè l’arte di scrivere per vendere, che in questo caso serve per vendere il lavoro della decorazione ad un contatto, arte che è ben divulgata e spiegata in Italia dal maestro di vendita e marketing Frank Merenda.

La cartolina sarà scritta sui due lati, a seguire esempio realizzato per un cliente:

Il tuo vicino è molto soddisfatto, vuoi esserlo anche tu?
Stiamo ultimando i lavori di tinteggiatura dal tuo vicino di casa:
• abbiamo usato prodotti di qualità come la nuova pittura Pinkaolin,
• sta venendo proprio un bel lavoro,
• stiamo lasciando tutto pulito e ordinato, e…
• il cliente è molto soddisfatto.

 

Il tuo vicino è molto soddisfatto, vuoi esserlo anche tu?

Chiamami subito che sono ancora qui vicino, per te un trattamento speciale!

Decoratore SPINOLO MAURIZIO         335/5486584

www.idecoratori.it

Fase 2
Ad ogni lavoro che svolgo, mi porto dietro 30/40 cartoline appena create e, due giorni prima di ultimare il lavoro, le metto in tutte le buche delle lettere delle case confinanti con quella in cui sto lavorando, se il lavoro è di una giornata soltanto, distribuisco le cartoline il giorno stesso.

Fase 3
Ogni cosa che controllo la posso migliorare, questo è il motivo per cui devo tenere traccia in ogni cantiere di tre dati importanti, scrivendoli da qualche parte: su un notes, un computer, sul telefono, dove ti pare:
• Quante cartoline ho distribuito;
• Quante persone mi hanno contattato;
• Quanti contatti ho convertito in lavori fatti.

Questi dati, che dovrai tenere, ti serviranno in seguito per fare le dovute analisi di conversione, ma di questo parleremo più avanti.

Questa tecnica, che ho appreso da una grande azienda, ha un impatto devastante e oltretutto un costo bassissimo, qualche foglio di carta e basta, l’importante è rispettare alla lettera le tre fasi e i clienti arriveranno a fiumi.

La “cartolina cattura clienti” è un servizio che io come titolare del colorificio Colour Factory, do gratuitamente ai miei clienti, in modo che possano avere il loro flusso di clienti costanti.

Per ora è tutto, non mi resta che augurarti…

Buon colore e a presto!

Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *